Lo rifarei!

Lo rifarei!, Di Camila Raznovich, Ed Baldini Castoldi,  pagine pochissime ( scritte cubitali e foto), euri 17!!  urcocan!(io non lo rifarei)

Mentre ero in libreria per comprare l’ultimo della Grandes e “Perduto per sempre” di nonsochì sono stato attratto dalla copertina arancione di questo libretto come un’allodola allocca.

Sui risvolti c’era scritto che l’autrice è un’icona delle nuove generazioni, una star di MTV, una giornalista famosa una insomma che conoscono tutti, tranne io naturalmente, che vivo come un’eremita sul pianeta Papalla.

boh.

Il Libro parla della giovane vita di Camila allevata da strambi genitori sudamericani nelle comunità di Osho tra l’india e la Milano anni 70 del Macondo e di posti che son persino troppo giovane io per ricordare.

L’argomento è di per sè interessantissimo come è cresciuta questa ragazzina in un sistema di valori completamente diverso dalla norma?

Il linguaggio è spezzettato, pieno di flash back, sembra scritto con la tastiera sms di un telefonino, la frase più lunga è di sei parole. Forse è il linguaggio giovanile che io sono troppo attempato per comprendere. Per cui la mia risposta alla domanda di cui sopra è:

mah?

Non è che non dica delle cose interessanti, mancano però dei pezzi, il libro è molto incentrato sulla figura dei genitori (che sinceramente è un argomento di cui spesso si tende ad abusare) ma parla poco del confronto con il mondo esterno alla famiglia e alla comunità degli arancioni, mancano i conflitti adolescenziali, mancano le differenze tra la giovane Camila e i suoi coetanei “normali”, manca soprattutto l’umorismo.

Ora può anche darsi che gli insegnamenti oshani ne abbiano fatto una persona talemente forte da reggere senza troppi danni il confronto con una relatà totalemete diversa, una milano borghese e consumista attorno a corso vercelli. Però mi pare strano che non emerga nessuno scazzo, nessun conflitto, nessuna critica, nessuna bestemmia.

Dai Cami non ti sei mai incazzata? non hai mai trovato le tue compagne un po’ superficiali? non ti hanno mai dato (immeritatamente) della barbona o della zoccola? è andato proprio tutto coì liscio? Lo spero per te ma non mi torna.

Peccato perchè la Cami non sembra per niente stupida. Ad esempio ironizza intelligentemente sui ragazzini alternativi che vivono in comodi attici con la foto del Che e che non dividerebbero con gli altri nemmeno la pizzetta della merendina, dice nel finale delle cose interessanti sui sogni e sul vivere,  pericolosamente accettando separazioni e traumi. ma dice anche che adesso ha capito il perchè studiare una lingua morta come il Greco antico. Perchè Camila? Spiegacelo pure a noi ignoranti che a 40 e passa anni non lo abbiamo nemmeno minimamente intuito.

Vai due anni in sudamerica da sola on the road? Lo liquidi in tre righe. Raccontaci un po’ come te la sei sfangata. Perchè non ci dici che hai combinato in australia visto che ci hai pure messo una fotografia? (forse per riempire pagine visto che un libro di 20 cartelle scarse è un po’ esoso da vendere a 17 euri, anche se ha la copetrina rigida?).

Delle volte mi pari la mia collega che va in vacanza a Cuba e se gli chiedo come è andata mi risponde “bel mare”. Io sono capace di scrivere almeno un paio di cartelle sulla mia ultima trasferta a Melegnano. “Melegnano: usi e costuni di una citta dolente”.

Forse 32 anni sono pochini per scrivere un’autobiografia però sembra di assaggiare qualche oliva dell’antipasto e poi la cena è già finita.

Spiegaci meglio Cami, riscrivicelo, ma stavolta almeno 400 pagine

Annunci

Informazioni su limiteumano

Racconti possibilmente umoristici
Questa voce è stata pubblicata in Libri. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...