Pantegana offresi: prezzi stracciati

1° tentativo

Ristorante Nettuno di Milano, la pantegana pasteggia biecamente con un ex mozzo di rimorchiatore ora assurto al rango di Principessa dei Sette Mari, Ammiraglia della Flotta Nemica. Il pranzo con le forze nemiche è già di per se un crimine punito con la morte a Cialtronia.

PdS – Cameriere avanti con queste aragoste!-

LU – Beh, Carmela, vedo che te vanno bene gli affari..-

PdS – scrunch –fracassa una chela- non mi lamento, a te come ti va Limite?

–          nzomma, stiamo a affonnà , per il resto nun c’è male-

–          a’ affonnà nel senso di sommersi? Cameriere allora, con questo champagne!-

–          eeeeh, un pochetto.. sommersi sommersi no, diciamo che spunta n’pezzo de albero di maestra ar quale io e er sorcetto stamo aggrappati tra le onne-

–          Forza con quel caviale! ..urca che peccato, e che pensi di fare? Ancora un po’ di ostriche?

–          Mah mi so iscritto ar corso de li cocomerai, na bella bancarella de cocomeri a la spiaggia, un frutto sano, saporito, dissetante n’attività promettente, er sorcetto pe la crosta de cacio che je danno troverà n’artro imbarco-

–          Vuoi che parlo con l’Innominabile Signore degli Abissi

–          Carmè, sei n’amica vera, me faresti n’piacerone, Innominabile poi.. nun esageriamo.. diciamo che c’ha un carattere un po’ estroverso..

 

E-meil da Panteganadisperata@affonnamo!.arg

A Principessadeisettemari @imperodelmale.inf

Titolo: urtimo tentativo prima der cocomero

Carmè,

te mando er curriculum pe l’amichetto tuo, vedete un po’ che potete fa, io m’adatto.. come sede di lavoro va bene pure l’afganistan, ma anche l’iracche non sarebbe male. Ar limite comprateme un par de cocomeri.

 

Pds – Pronto, ah si, ho parlato con l’Innominabile. Il tuo mail lo ha fatto ridere. Grandi cose, pensiamo d’affidarti fertili appezzamenti, stai tranquillo tra due mesi ti facciamo sapere. Ciao Ciao

–          Perfetto Carmè, intanto io in due mesi finisco er corso de cocomeraio così aggiungo pure una competenza ar curriculum.

 

2° tentativo

Emeil

Da panteganallacannadelgas @siamorovinati.sigh

A Albertosperaindio @compagniadellamadonna.dio

 

Albè!

Aiut! Aiut! glugluglu!

 

Centralissima (praticamente nella cripta del Duomo di Milano) e sontuosissima sede della Compagnia Dellamadonna

Pantegana vestita a festa: barba rasata, gessato comprato ai saldi a 100 euri, cappottino fighetto un po’ stretto ma in buono stato, sciarpina sobria bordeaux con trota salmonata disegnata, gemelli in plastica ma non si vede tanto, cronografo comprato dai cinesi, cravatta della Lazio.

–          Bongiorno-

Ragazzetta in minigonna – Ciao te sei qua per sturare il cesso? T’aspettavo, t’accompagno al gabinetto-

–          Hem, no sarei qui per vedere il Grande Ippopotamo Bollito-

–          Ah ehm ..scusi..ma è sicuro? ora vedo..

Grande Ippo Bollito: – Bongiorno! Carissimo, lei dev’essere la pantegana no? Ma prego.. ma prego la si accomodi.. sa mi ha parlato di lei Speraindio, ho voluto venire apposta per conoscerla. Ma mi dica.. mi erudisca circa le sue.. ehm…(quelli della Compagnia Dellamadonna sono sempre molto circospetti e delicati)

LU –   Motivazioni?

GIB sorride felice, l’ho tolto dall’imbarazzo – ecco.. certo sìsì. ..le sue motivazioni

–          Eh, c’abbiamo li tonni nella stiva

–          I tonni eh. Ottimo ottimo.. cibo sano, nutriente..la ventresca poi..gustosissima

–          Veramente li tonni so vivi, mica cel li magnano, ce siamo affezionati, so pure educati, ce salutano, inzomma era per farle capì che stamo a imbarcà acqua, stamo a colà a picco..na metafora..

–          ah però, mi spiace, ma in che senso?

–           ner senzo affonnati, sommersi, inondati, sotto all’acqua

–          Oh che peccato, eravate così pittoreschi..ma lei a questo punto.. visto il momento..ehem, diciamo un pochettino critico.. non sarebbe eventualmente..

–          A disposizione!

–          Si intende per caso di…(legge con orrore un foglietto) “monnezza?”

–          La monnezza è er mio pane, so er massimo esperto vivente in fatto de monnezza

–          Ah, benebene…  lei d’altra parte è già in contatto con i nostri emissari…ci commercia..li conosce..

–          Certo! tutti li giorni, stiamo pappa e ciccia (nomino un paio di emissari tra quelli che mi sembrano veramente al top dei top) per esempio con il Doge Mocellin e il Proconsole Crasso c’ho ottimi rapporti. So’amici

–          Ah (con aria lievemente schifatina)  si quei due alacri commercianti (traduzione: quei caghini  sfigati)

I due caghini sfigati:

Mocellin: 160.000 euris all’anno, segretaria zoccola alta 1,90, tre potenti Feudatari, tre galeoni, una quindicina di navi da guerra, auto aziendale lunga 9 metri

Crasso: 220.000 euris, villa nel parco di villa borghese, tre pretoriani veramente tostissimi, abbonamento agratis alla Luftansa 1st class, terreni, statue greche (si diletta di arte), legioni sconfinate, schiave..

GIB – m’ha parlato di lei anche Barozzi..

–          Ah certo, Omar Barozzi lo chiamavamo er Cotica.. com’è che sta?

–          Bene, è diventato Grandioso Imperatore Sinedrico.. regna sovrano su un territorio che si estende più o meno da Costantinopoli ai più remoti lembi della Kamciatka..

–          Però anvedì er Cotica.. s’è asistemato mica male .. me pare a Gengiskan

–          Sua Potenza Raggiante, si ricorda ancora di lei, sa? Nella sua Abbacinante Magnitudo starebbe considerando di offrirle un feudo, al momento ci sarebbe a disposizione: Gran Trafficante Occulto di Cialtronia,   Insigne Monnezzaro di tutti i Monnezzari, Proconsole a Roma al posto di Crasso che forse va in pensione .. oppure l’estero: che ne dice di Duca della Transilvania o Gran Magliaro Bulgaro?

–          M’è sempre piaciuto viaggiare e poi la Bulgaria c’ha un clima salubre

–          Le faremo sapere ordunque…animo animo! A presto!

Scompare lasciando un profumo di panettone

 

Periferia di Milano. Due di notte. Corso notturno di Cocomerologia

Sto in uno scantinato assieme a una ventina di expantegane extracomunitarie. Il professore spiega, un grande cocomero è disegnato sulla lavagna. Piglio appunti…”er cocomero sta mejo ar fresco” che malgrado i promettenti colloqui di questi giorni a bancarella de cocomeri resta l’alternativa più probabbile.

Annunci

Informazioni su limiteumano

Racconti possibilmente umoristici
Questa voce è stata pubblicata in Economia e Finanza. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...