perchè i pesci non affoghino

Recensione libro di Amy Tan, Feltrinelli, euri abbastanza, pagine svariate

devo dire che sono razzistissimo quando gironzolo per librerie in pausa pranzo, dilapidando il mio pur immenso patrimonio. fuggo come la peste gli orientali, di solito tristissimi e gli americani, di solito cagacazzo.

stavolta, per futili motivi ho fatto una eccezione. i futili motivi sarebbero la parola pesci nel titolo che ha attirato la mia insana e immotivata passione per i pinnuti nonchè la foto di un pescatore birmano che rema con un piede, in una posizione di una scomodità che solo un asiatico masochista assumerebbe.

l’eccezione è che l’autrice, notissima che solo la mia proverbiale ‘gnuranza poteva ignorare, è americana di origini cianesi.

Il libro parla di una comitiva di turisti americani, in giro per il sud est asiatico guidati occultamente da una morta.

me lo dovevo perforza comprare perchè sto per partire per l’indocina (prossimamente ampie notizie su questo schermo)

il libro era furbetto, ironico e simpatico: scritto diligentemente bene e tradotto come si deve.

il simpatico gruppo nevrotico di americani viene rapito da una tribù di indigeni che scambia un ragazzino americano per il loro unico vero Dio: Little Tony!

nevrosi degli americani, moralismi e morali, rapporti interpersonali, indigeni rapitori buoni, etc

le domande che sorgono spontanee sono le seguneti:

si può fare un turismo intelligente senza fare la figura dei gonzi e capendo qualcosa di quello che vediamo e tocchiamo?

certo che no.

può un gruppo eterogeneo e nevrotico portato in una situazione estrema crescere e comportarsi in modo quasi sensato?

forse

è possibile non essere  coglioni?

nemmeno per idea! lo siamo, abbiamo un sacco di difetti, ce li teniamo e proprio per questo non vale proprio la pena di preoccuparsene troppo. è questa l’oscura ricetta di vita celata nel titolo di questo criptico blog: il limite umano facciamo del nostro meglio ma accettiamolo serenamente

Prossimamente su questi schermi:

In diretta dalla pomerania: il Convegno mondiale della pantegana nel castello del principe Ludwig

Viaggio in indocina quasi in diretta

restate sintonizzati

Annunci

Informazioni su limiteumano

Racconti possibilmente umoristici
Questa voce è stata pubblicata in Libri. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...