Bangkok

Recensione libro
autore Lawrence Osborne
editore Adelphi
pagine 260
euri 20! (ammazza!)

Non l’ho ancora finito ma non penso ci vorrà più di un paio di serate.
Protagonista del libro è un uomo finito, più o meno come quasi tutti noi. L’uomo finito in questione si trasferisce a bangkok perchè da quelle parti è meno caro curarsi i denti. Lì conosce una serie di spostati come lui, prevalentemente vecchi babbioni in bolletta col dichiarato intento di scialaccuarsi (pardon, investire) la pensione in bordelli, passando il resto del tempo a dipingere quadri con piccioni morti, scrivere idiozie, assaggiare vermi e insetti  e girovagare senza meta per la città.
Cinica, sincera e mai ipocrita descrizione delle abitudini locali, quasi una guida turistica (senza escludere quello sessuale) fatta di colori, odori, puzze, droghe e vetrine. La proposta di un modo alternativo e devastante di passare la vecchiaia tra massaggiatrici e anfetamine. Avviandomi alla terza età ci farò un pensierino, ma trovo l’ospizio più fresco e riposante considerando il probabile calo di pressione. Comunque un libro e una guida priva della falsità moralistica che pervade le guide della lonely planet o qualsiasi altra stronzata sociologica sull’oriente .

Annunci

Informazioni su limiteumano

Racconti possibilmente umoristici
Questa voce è stata pubblicata in Libri. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...