La strategia

Recentemente la vostra amata pantegana si è recata al convegno modiale delle pantegane della Premiata Ditta.
Era un po’ che non ci andavo quindi mi ci sono recato con baldanza e fiducia.
Tema del convegno: “E’ finito il formaggio: strategie e prospettive.”
Il problema è che alla premiata ditta c’è una struttura piramidale: piramidale si, ma al contrario: al vertice capovolto della piramide sta un unico cercatore di formaggio e sopra di lui stanno schiere di coordinatori di caciriccotta, funzionari del taleggio, managers di cacicavalli, gran duchi del gorgonzola.
Dai tempi di Fantozzi non è cambiato nulla.
L’altro problema è che tutti questi generali del parmigiano han perso confidenza coi formaggi medesimi: sono anni che non ne vedono uno in faccia e non si ricordano se odorano di piedi o di verbena.
Di qui la necessità di una nuova strategia.
Gran Formaggiaro Galattico: ” Basta bisogna che cambiamo registro, innovazione, strategia, il nuovo che avanza”
Sorcio Vietnamita “Si ma in concreto?”
GFG ” ecco stupido sorcio asiatico, già sbagli, sei tu che devi porti obbiettivi più alti, tu che devi indicarci la via”
Sorcio Messicano ” si potrebbero tagliare i costi, si potrebbero tagliare le auto aziendali”
GFG ” pazzo! e io come faccio a venire qua”
Sorcio Cambogiano ” potresti lavorare da casa c’è il telelavoro”
GFG ” Zoticone! e poi chi la sente quella rompipalle di mia moglie che brontola di continuo”
Sorcio di carriera ” si potrebbe fare finta di aver per le mani una grossa forma di pecorino in modo da indurre gli azionisti ad affidarci più croste e intanto rosicchirci le provviste per l’inverno”
GFG “Barvo astuto roditore! questo mi piace”
Sorcio Guatemalteco ” ma poi non ci rimane più niente quando fa freddo e i formaggi scarseggiano”
GFG “Taci babbeo. Intanto iniziamo a mangiarci quello. A furia di parlare mi è venuta fame.  Si comincia inordine gerarchico, passate qua le croste se ne rimane ce ne sarà un po’ anche per voi.

Annunci

Informazioni su limiteumano

Racconti possibilmente umoristici
Questa voce è stata pubblicata in Economia e Finanza. Contrassegna il permalink.

5 risposte a La strategia

  1. SignoraNessuno ha detto:

    “Who Moved My Cheese?” è l’assurdo titolo di un libro che un manager faccia gialla mi ha obbligata a leggere. Lo conoscerai sicuramente, altrimenti cercalo su internet. Potrebbe esserti utile semmai dovessi recensire la classifica dei dieci libri più stupidi del pianeta.
    Omaggi

  2. limiteumano ha detto:

    Non conosco il libro e se è stupido preferisco non leggerlo. Il mio riferimento ai formaggi (ma più che altro ai topi) serve a rendere la Premiata ditta meno identificabile

  3. SignoraNessuno ha detto:

    E’ un libro sulla gestione del cambiamento, e non so perchè, lo fanno leggere ai manager delle multinazionali. Il tuo post me l’ha ricordato. Buon ferragosto.

  4. iggy ha detto:

    l’avidità dei sorci in cima alla piramide lascia veramente senza formaggio..

  5. Hai capito chi sono, no? ha detto:

    Era ora che tornassi alla scrittura. Ma sempre ‘sta polemica con la premiata ditta… Eppure da anni l’insipienza dei capiformaggio ti assicura gite a Wurstelandia e tranci di pecorino!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...